Centro di formazione e Produzione teatrale

In Scena
Eventi in programmazione

SCENARI PARALLELI

Produzioni



Latina e il teatro…rapporto d’amore e indifferenza complesso e altalenante, che negli anni ha visto chiudere spazi e mettere a riposo professionisti eccellenti a danno di una crescita collettiva generale in termini di curiosità, confronto culturale e umano, aggregazione sociale e, perché no, anche indotto economico. Ma l’amore, si sa, vince su tutto, e così è successo che i latinensi, che non sono una banale categoria nominale, bensì PERSONE, hanno cercato di appagare quel desiderio atavico e innato di comunicare e di esprimersi emotivamente in modo creativo e personale, dando vita a realtà di tutto rispetto che oggi si aggregano in diversi contesti, sia artistici sia fisici.

Dall’osservazione di questi dati di fatto, nasce Scenari paralleli. Dalla stanchezza di rimanere ‘rinchiusi’ nei propri spazi, più o meno grandi, prende forma il progetto di interscambio e condivisione che è Scenari paralleli. Dallo stimolo artistico che il confronto porta con sé, si trova il coraggio di credere che per crescere, tutti, sia necessario ‘proteggersi’ anche in modo diverso. Le scuole di recitazione “Latitudine Teatro” di Stefano Furlan, “La bottega degli errori” di Clemente Pernarella, “Palco 19” di Simona Serino, “Opera Prima” di Agnese D’Apuzzo e Zahira Silvestri, “L’Anfiteatro” con Marco Lungo, attive, conosciute, frequentate e seguite da moltissimi anni, hanno scelto quindi di aprirsi alla città in modo sinergico, creando un contenitore capace di realizzare finalmente sinergia fra le stesse e, soprattutto, porsi quale punto di riferimento per i cittadini interessati alle proposte del e sul territorio dei diversi generi teatrali.

Si è quindi strutturato un percorso che andrà da gennaio a maggio, nel quale ciascun regista/insegnante proporrà in cartellone un suo spettacolo, un sabato al mese, al quale assisteranno anche tutti gli allievi delle altre scuole. La novità del progetto però, risiede soprattutto nel suo aspetto legato alla contestuale formazione, poiché il giorno seguente la pièce, il regista di turno offrirà una giornata di workshop gratuito alla quale potranno partecipare non solo gli allievi degli altri laboratori, ma anche tutti gli spettatori che ne avranno fatto richiesta, tramite prenotazione al botteghino, la sera stessa dello spettacolo.

E’ una novità assoluta nella nostra città: piuttosto che dividere, mettere insieme. Realtà autonome e anche molto diverse, che vogliono creare qualcosa che, nel tempo, possa strutturarsi perfezionandosi, e coinvolgere le altre identità presenti sul territorio, se interessate, a contribuire a questo progetto che ha l’ambizione di crescere negli anni, grazie all’entusiasmo dei cittadini/pubblico, al supporto dell’Amministrazione comunale e all’imprescindibile sostegno economico di partner privati che credono nell’iniziativa.

Altre Produzioni

ARTICOLOTRE

Scheda

DILUVIO #01

Scheda

IL VOLO DELLA FARFALLA

Scheda

Torna Su